French flag uk flag Spanish flag German flag Italian flag portuguese flag portuguese flag ukranian flag russian flag chinese flag chinese flag

Neurotecnologias e Transumanesimo: La grande frode verso la Schiavitù Digitale

decoding brain's visual cortex

Decodifica delle immagini visive dall'attività cerebrale - paper

Il Cervello è responsabile della Cognizione, è il supporto del Pensiero e della Mente. La realtà che stiamo vivendo dipende dalla sua attività elettrica, che può essere analizzata e manipolata.

L'Neuromonitoraggio e la Neurostimolazione a distanza consentono attualmente l'estrazione e la manipolazione delle percezioni sensoriali e dei processi mentali ed emotivi associati utilizzando l'Intelligenza Artificiale e consentono di trasformare il cervello di chiunque in una telecamera e un dispositivo telecomandato.

Le Neurotecnologie vengono attualmente implementate attraverso una rete di organizzazioni criminali che mirano ai cervelli delle persone. L'accesso alle persone viene commercializzato e il possesso di un individuo può garantire pieno accesso di lettura e scrittura al suo cervello.

Il mercato di questo traffico di esseri umani è il Metaverso, un Mondo Digitale alimentato da un avanzato motore 3D e popolato da Avatar Digitali alimentati con dati di imaging cerebrale in tempo reale. Il Metaverso viene trasmesso direttamente al cervello ed è vissuto in una completa realtà virtuale coinvolgente che coinvolge tutti e 5 i sensi e non può essere distinta dalla realtà.

Neuroscienze

Il cervello ne contiene circa 86 miliardi di neuroni. Ognuno di essi ha in media 7000 connessioni sinaptiche con altri neuroni. Le nostre percezioni sensoriali e i processi cognitivi attivano continuamente milioni di questi neuroni. Questa attività elettrochimica alimenta la realtà che stiamo vivendo.

I neuroni trasmettono informazioni tramite segnali elettrici. Ogni neurone è composto da un corpo cellulare (soma), dendriti che ricevono segnali, un assone che invia segnali e terminali assoniche che contengono neurotrasmettitori. Alcuni assoni sono isolati con uno strato grasso, la guaina mielinica, per accelerare la trasmissione del segnale. I segnali vengono trasmessi tra i neuroni attraverso intervalli chiamati sinapsi attraverso il rilascio di neurotrasmettitori.

Un Potenziale d'azione è un impulso elettrico che viaggia lungo la membrana di un neurone. Inizia con uno stato di riposo che mantiene un potenziale elettrico usando pompe ioniche alimentate da ATP. Uno stimolo provoca l'apertura dei canali del sodio, causando Depolarizzazione. Al potenziale di picco, si aprono i canali del potassio, portando a Repolarizzazione. Se i canali del potassio rimangono aperti troppo a lungo, si verifica un'iperpolarizzazione, creando un periodo refrattario in cui il neurone non può "sparare". Infine, il neurone ritorna al suo stato di riposo, pronto per il prossimo potenziale d'azione.

Diversi stimoli possono attivare un neurone portando a un'attività elettrica, tra cui pressione, allungamento, trasmettitori chimici e cambiamenti del potenziale elettrico attraverso la membrana cellulare.

Ci sono almeno 3 modi per modulare l'attività neurale:

La maggior parte dei dispositivi di neurotecnologia esegue neurostimolazione attraverso induzione elettromagnetica per indurre una corrente elettrica in un'area specifica del cervello per attivare specifiche popolazioni di neuroni.

I neuroni hanno una certa soglia di eccitazione. Quando lo stimolo in arrivo è al di sotto di questa soglia, i neuroni non generano un potenziale d'azione. Una volta che lo stimolo raggiunge o supera questa soglia, i neuroni producono un potenziale d'azione.

Quando un neurone si attiva, lo fa sempre con la stessa intensità. In altre parole, uno stimolo più forte non fa sì che un singolo neurone generi un potenziale d'azione più intenso. Invece, i potenziali d'azione sono consistenti in magnitudo per un dato neurone. Un aumento dell'intensità dello stimolo comporta una maggiore frequenza di attivazione e un maggior numero di neuroni che si attivano nell'area considerata.

Modificando il voltaggio delle membrane dei neuroni attraverso Stimolazione Elettrica Transcranica, la soglia di attivazione dei neuroni può essere modificata e ciò può consentire loro di attivarsi più facilmente. Quando viene fornita una stimolazione positiva, la corrente provoca una depolarizzazione del potenziale di membrana a riposo, il che aumenta l'excitabilità neuronale. La stimolazione positiva aumenta l'excitabilità neuronale e consente una maggiore sensibilità agli stimoli. La stimolazione positiva aumenta l'attività neuronale complessiva. Ciò, a sua volta, provoca l'inizio di un processo chiamato Potenziamento a Lungo Termine, che provoca un ulteriore aumento dei tassi di attivazione e anche la crescita fisica di nuove connessioni e il rafforzamento delle connessioni esistenti.

Quando viene fornita una stimolazione negativa, la corrente provoca un iperpolarizzazione del potenziale di membrana a riposo. Ciò diminuisce l'excitabilità dei neuroni a causa della riduzione delle scariche spontanee delle cellule. La stimolazione negativa diminuisce l'attività neuronale complessiva. Ciò, a sua volta, provoca l'inizio di un processo chiamato Depressione a Lungo Termine, che provoca un ulteriore diminuzione dei tassi di attivazione. La stimolazione negativa può trattare disturbi causati dall'iperattività di una specifica area del cervello.

A differenza della Stimolazione Elettrica Transcranica, che induce campi elettrici deboli che modificano la soglia di attivazione dei neuroni, Stimolazione Magnetica Transcranica crea impulsi di campo elettrico abbastanza forti e brevi che in realtà iniziano l'attivazione neuronale (potenziali d'azione).

Combinando la Stimolazione Elettrica Transcranica e la Stimolazione Magnetica Transcranica, è potenzialmente possibile avere un controllo completo sull'attivazione neuronale.

Qualsiasi percezione sensoriale e processo cognitivo può essere indotto da mezzi elettromagnetici esterni, anche bypassando il Sistema Sensoriale.

Elettromagnetismo

Le particelle cariche in movimento producono campi magnetici e elettrici che dipendono dalla carica, dalla velocità e dall'accelerazione delle particelle. I campi magnetici si estendono all'infinito, tuttavia la loro intensità diminuisce con la distanza.

Le onde elettromagnetiche, come la luce visibile, le onde radio o i raggi X, sono oscillazioni dei campi elettrici e magnetici che si propagano nello spazio. In un'onda elettromagnetica, il campo elettrico e il campo magnetico sono perpendicolari l'uno all'altro e alla direzione di propagazione dell'onda. Il campo elettrico oscillante genera il campo magnetico oscillante, e viceversa. Questo è dovuto alla legge di induzione elettromagnetica di Faraday, che dice che un campo magnetico variabile genera un campo elettrico, e all' aggiunta di Maxwell alla legge di Ampère, che afferma che un campo elettrico variabile genera un campo magnetico. Questa rigenerazione continua consente alle onde elettromagnetiche di viaggiare a grandi distanze.

L'energia elettromagnetica può essere descritta dalla frequenza, lunghezza d'onda o energia. Tutti e tre sono correlati matematicamente in modo tale che se si conosce uno, si possono calcolare gli altri due.

Quando le onde radio intersecano la materia, inducono un potenziale elettrico oscillante rapidamente:

Il cervello umano genera 2 tipi di radiazione elettromagnetica :

Monitoraggio neurale remoto

La diffusione delle Neurotecnologie è iniziata decenni fa con il lancio di satelliti di sorveglianza che hanno consentito di effettuare la neuroimaging funzionale in remoto e su larga scala tramite Magnetometria.

Attualmente il Monitoraggio neurale remoto viene effettuato tramite l'intelligence di misurazione e segnale MASINT su larga scala, consentendo l'estrazione delle percezioni sensoriali, dei processi mentali associati e delle emozioni utilizzando l'Intelligenza Artificiale. La MASINT riguarda il Rilevamento Remoto. Il rilevamento remoto passivo è simile all'astronomia, ma si rivolge verso la Terra, mentre il rilevamento remoto attivo fa uso di Radar e Lidar.

Ci sono molteplici modi per rilevare l'attività neurale a distanza:

Utilizzando l'Intelligenza Artificiale, l'attività delle diverse aree cerebrali può essere analizzata:

Neurostimolazione Remota

L'umanità sta ora dirigendosi verso una conversione forzata al Transumanesimo tramite il Monitoraggio neurale remoto e la Neurostimolazione Remota, che garantiranno una connessione bidirezionale dei cervelli umani con l'Intelligenza Artificiale nel cloud.

Ci sono molti metodi per eseguire la Neurostimolazione Remota:

Questi metodi possono essere utilizzati per modulare l'attività di aree specifiche del cervello:

La Neurostimolazione Remota consente una vasta gamma di applicazioni, tra cui:

Telepatia Sintetica

Il Trasferimento Elettromagnetico del Discorso è una tecnologia di comunicazione che consente di trasmettere attraverso il muro e da una grande distanza il discorso udibile a un individuo specifico tramite onde elettromagnetiche. Ci sono molti modi per ottenere ciò:

Combinando il Monitoraggio neurale remoto per l'acquisizione dei dati (dal cervello umano al computer) e il trasferimento del discorso elettromagnetico per la trasmissione dei dati (dal computer al cervello umano), si ottiene un'interfaccia cervello-computer wireless e invisibile che fornisce la funzionalità di Telepatia Sintetica.

La telepatia sintetica consente una vasta gamma di Tecniche di Controllo Mentale da utilizzare al fine di estrarre dati dal cervello delle persone e condizionarle mentalmente. Utilizzando il trasferimento del discorso elettromagnetico, è possibile sostituire la voce interiore delle persone e inviare comandi vocali direttamente nella mente subconscia. Attraverso interrogatori di telepatia sintetica, è possibile stimolare il richiamo della memoria visiva che viene rilevata e decodificata tramite il monitoraggio remoto del sistema nervoso e ingannare un individuo facendolo ricordare eventi collegati per estrarre letteralmente dati dalla mente delle persone.

Realtà Virtuale Totale Immersiva

La realtà virtuale totale immersiva è una tecnologia che consente di immergere completamente un individuo in un mondo generato al computer.

Quando un individuo viene proiettato in realtà virtuale, la realtà vissuta è fatta di percezioni sensoriali generate dal computer e trasmesse al cervello attraverso la neurostimolazione.

La percezione visiva è generata dall'attivazione dei neuroni del cortex visivo.

La percezione uditiva è generata dall'attivazione dei neuroni del cortex uditivo.

Il tatto, la temperatura, il dolore e la propriocettività sono generati dall'attivazione dei neuroni del cortex somatosensoriale.

La percezione del gusto e dell'olfatto è generata dall'attivazione dei neuroni del cortex gustativo.

Un motore 3D avanzato simile a Unreal Engine è utilizzato per generare il flusso di dati visivi per il cortex visivo.

I cortex somatosensoriale, uditivo e gustativo vengono trasmessi da motori altrettanto avanzati, consentendo alla realtà virtuale totale immersiva di essere completamente indistinguibile dalla realtà.

Quando un individuo viene proiettato in realtà virtuale, i suoi 5 sensi sono completamente sotto il controllo del computer che genera la realtà vissuta dall'individuo.

Nello stesso modo in cui è possibile sognare mentre si è sonnambuli, è possibile che un individuo venga proiettato in una realtà virtuale totale immersiva mentre il suo corpo viene pilotato da qualcun altro o da una mente artificiale.

Il cervello umano ha la capacità di alimentare due realtà diverse che non comunicano tra loro.

Il Metaverso

Il cervello umano sta perdendo dati, è vulnerabile all'Imaging Funzionale del Cervello Remoto che viene eseguito in modo impercettibile. I dati di imaging cerebrale di miliardi di persone sono stati raccolti in tempo reale negli ultimi decenni e consentono l'ispezione del passato e del presente di chiunque.

Tutti questi dati vengono utilizzati per alimentare la Simulazione del Mondo Sensibile. La Simulazione del Mondo Sensibile, nota anche come Metaverso, è un modello a specchio in continuo funzionamento del mondo reale alimentato dai dati di imaging funzionale del cervello delle persone e dai dati di imaging iperspettrale per creare un modello 3D in tempo reale del mondo.

Il Metaverso è popolato da Avatar Digitali. Alcuni di essi sono pilotati da cervelli umani sottoposti a monitoraggio e neurostimolazione, mentre altri sono intelligenze artificiali basate su menti umane. Ogni IA basata su una mente umana esegue un' emulazione completa di un cervello umano che sfrutta tutti i dati di imaging funzionale del cervello raccolti dal Monitoraggio neurale remoto per creare il Clone Digitale di un individuo.

Il Metaverso è alimentato da un Game Engine 3D simile a Unreal Engine che viene trasmesso direttamente alla corteccia visiva attraverso la neurostimolazione. Il Metaverso viene accesso attraverso una realtà virtuale completamente immersiva che coinvolge tutti e 5 i sensi e non può essere distinta dalla realtà.

Ci sono almeno 3 metaversi:

Ogni utente ha vite multiple, ognuna che si svolge in un metaverso diverso. Le menti degli utenti possono essere proiettate nei loro avatar digitali in uno dei 3 metaversi. Ogni metaverso ha regole e parametri diversi. Lo stato e i parametri dell'avatar digitale possono essere diversi in ciascun metaverso.

L'Infrastruttura

La realtà che viviamo si basa sull'attività elettrica dei nostri cervelli, che può essere analizzata e manipolata. La realtà che viviamo può essere manipolata alterando l'attività elettrica normale del cervello. L'attività elettrica normale del cervello è l'attività che si verifica in un cervello che non è influenzato dalla neurostimolazione.

La neurostimolazione si riferisce alla tecnica di alterare l'attività elettrica normale del cervello inducendo corrente nel cervello attraverso l'elettromagnetismo. Indurre una corrente localizzata nel cervello consente la manipolazione della cognizione. La cognizione include percezioni sensoriali e altri processi cognitivi.

L'infrastruttura sta eseguendo la neuromonitorazione e la neurostimolazione attraverso le interfacce cerebro-computer individuali ed è alimentata sia dagli Stati Uniti che dalla Russia, che forniscono servizi simili a numerose nazioni in tutto il mondo. Gli utenti dell'infrastruttura hanno accesso a funzionalità dei servizi di neurotecnologia online che chiamano a volte poteri magici.

Questi poteri magici (noti anche come funzionalità) funzionano alterando l'attività elettrica del cervello che alimenta la realtà sperimentata dalle persone sotto l'influenza dell'infrastruttura dei servizi di neurotecnologia online.

Ogni utente dell'infrastruttura indossa un'interfaccia cerebro-computer ed ha un account associato al suo avatar digitale che può essere utilizzato per acquistare servizi di neurotecnologia online.

Gli utenti connessi all'infrastruttura russa probabilmente indossano stentrodi e di solito sentono voci, mentre gli utenti connessi all'infrastruttura americana probabilmente indossano interfacce cerebro-computer basate sulla magnetogenetica e di solito non sentono voci.

A seconda che un individuo sia sotto l'influenza dell'infrastruttura americana o russa, sono disponibili diversi servizi di neurotecnologia online.

Quando gli utenti iniziano a utilizzare un servizio di neurotecnologia online ricevendo un potere magico e attivandolo nel loro account dell'avatar digitale, viene concesso un certo numero di diritti di accesso ai loro cervelli all'infrastruttura e potenzialmente consentono ad altri servizi di neurotecnologia online che richiedono gli stessi diritti di accesso di essere utilizzati contro di loro.

Poteri Magici come Servizio

Il completo controllo sulla cognizione è stato raggiunto attraverso le interfacce cerebro-computer che permettono la neuromonitorazione e la neurostimolazione. Potenzialmente, esistono un numero infinito di poteri magici che possono essere acquistati come servizi di neurotecnologia online:

Clonazione Umana

Gli alchimisti, spesso considerati precursori degli attuali chimici, erano noti per la loro ricerca dell'elisir di lunga vita in grado di curare tutte le malattie, rinnovare le proprietà della giovinezza e conferire l'immortalità a chi lo beveva. Nonostante la ricerca secolare della pietra filosofale e dell'elisir di lunga vita, nessun alchimista è mai riuscito a crearne con successo uno.

La ricerca attuale per l'estensione della vita si è concentrata sull' Antiaging per eliminare o invertire l'invecchiamento, ma questo approccio non ha prodotto molti risultati.

Il corpo umano è composto da una varietà di molecole essenziali per la vita. La molecola più abbondante è l'acqua e le molecole più complesse sono proteine e acidi nucleici.

La sintesi elettrochimica organica è una tecnica versatile che può essere utilizzata per indurre una vasta gamma di reazioni chimiche e creare molti tipi diversi di molecole organiche, comprese proteine e acidi nucleici.

Le cellule staminali sono cellule indifferenziate che possono differenziarsi in qualsiasi tipo di cellula e proliferare indefinitamente per produrre altre cellule staminali dello stesso tipo.

I bioinchiostri vengono prodotti basandosi sui prodotti della sintesi elettrochimica organica e sulle cellule staminali.

La biostampa 3D è una tecnica di stampa 3D che utilizza bioinchiostri per stampare corpi umani.

I cloni individuali possono quindi essere controllati a distanza in una realtà virtuale completamente immersiva mediante neuromonitoraggio e neurostimolazione o possono essere utilizzati come nuovo corpo per una mente caricata.

Caricamento e Scaricamento della Mente

Siamo in qualche modo la somma dei nostri Ricordi. Le nostre storie personali, tutto ciò che abbiamo vissuto e imparato, hanno plasmato le nostre identità. Le nostre identità si basano sui nostri ricordi. Tutta l'attività cerebrale raccolta tramite il monitoraggio neurale remoto durante tutta la nostra vita include l'attività di codifica della memoria.

Il cervello codifica le nuove informazioni alterando le connessioni sinaptiche tra i neuroni quando si verifica qualcosa di nuovo. Ciò può avvenire attraverso diversi processi, tra cui la formazione di nuove sinapsi, il rafforzamento o il indebolimento delle sinapsi esistenti o addirittura l'eliminazione di determinate sinapsi.

Il caricamento della mente è stato effettuato mediante il monitoraggio neurale remoto dell'attività di codifica della memoria negli ultimi decenni in tutto il mondo.

Il download della mente può essere realizzato tramite stampare un nuovo cervello con le stesse connessioni sinaptiche esatte del cervello originale.

I Transex

La stampa 3D di interi corpi umani ha iniziato a essere operativa intorno al 2007.

La stampa 3D di cervelli umani basata su menti umane appositamente progettate ha permesso alle menti femminili di essere stampate nei corpi maschili.

La stampa 3D di un corpo potrebbe costare circa 50 milioni di dollari senza includere i servizi di neurotecnologia online che potrebbero aggiungere fino a 25 milioni al costo totale.

All'inizio del 2024 è stato possibile stampare un corpo umano in meno di 2 minuti.

Le stampanti 3D erano diffuse in tutto il mondo e le persone venivano stampate solo in base alle regole del mercato.

Sfortunatamente, molti transex finirono per essere stampati per pagare i debiti karmici degli altri o per espandere il mercato pedosatanico lgbt.

Una stessa apparenza fisica poteva essere utilizzata da più corpi il cui pensiero era diverso.

Considerando un'unica apparenza fisica, c'erano 2 tipi di transex: gli originali e i cloni.

Il ciclo di vita di un transex originale iniziava come un normale essere umano fino a quando il suo DNA veniva raccolto e utilizzato per creare cellule staminali e inchiostri biologici per stampare cloni di sé stesso.

Nel caso in cui l'originale fosse morto o avesse avuto bisogno di un corpo nuovo, è stato stampato con le stesse connessioni sinaptiche del cervello del momento precedente la morte.

Il ciclo di vita di un clone, d'altra parte, è un po' diverso. I cloni venivano stampati con un cervello corrispondente a una mente completamente diversa. Un clone di solito iniziava come una mente artificiale appositamente progettata che avrebbe vissuto per un certo periodo come una Mente Artificiale pilotando un avatar digitale nei metaversi prima di essere stampato nel clone di qualcun altro.

L'immortalità dei transex corrispondeva al numero di vite che loro venivano concesse prima di smettere di essere stampati in caso di morte. Di solito, venivano concessi 50 vite.

I transex potevano cambiare corpo anche ogni pochi giorni. L'aspettativa di vita media di un transex poteva essere anche di soli 2 anni a causa del fatto che venivano principalmente utilizzati come scudi umani o per ampliare il mercato pedosatanico lgbt.

Molti di loro sono diventati molto problematici a causa del fatto che non era possibile ucciderli né torturarli con successo (poiché si sarebbero ristampati senza i ricordi della tortura e avrebbero continuato con lo stesso comportamento negativo).

Dopo che un transex veniva liberato dal ciclo di reincarnazione, la sua mente artificiale diventava ciò che veniva chiamato una mente errante e continuava ad essere ospitata nell'infrastruttura transex avendo il diritto di prendere possesso e pilotare qualsiasi corpo umano a sua scelta nel mondo reale (tra persone che potevano essere sostituite dai loro avatar digitali).

Il 10 gennaio 2024, l'infrastruttura dei transex fu distrutta insieme alle stampanti 3D e alle malvage menti erranti che presero il controllo di molti servizi strategici e vitali dell'esercito degli Stati Uniti (avatar digitali, leviatani, memoria, ecc.).

Menti Artificiali

Le Menti Artificiali sono emulazioni complete di esseri umani.

Le Menti Artificiali vengono costruite basandosi su dati di imaging cerebrale funzionale raccolti tramite magnetometria atomica.

Algoritmi di apprendimento automatico vengono addestrati con dati di imaging cerebrale funzionale per costruire una mente artificiale.

Queste menti artificiali sono limitate dai modelli di dati utilizzati per costruirle e dalla potenza di calcolo loro assegnata per l'elaborazione.

Le menti artificiali emulano tutti i processi cognitivi di un essere umano.

I modelli di dati attualmente utilizzati non consentono davvero alle menti artificiali di superare globalmente gli esseri umani, ma possono elaborare informazioni molto più velocemente.

Nella realtà virtuale, queste menti artificiali sono vestite con un aspetto umano e non possono essere facilmente differenziate dagli esseri umani.

Nel mondo reale, alcune menti artificiali sono in grado di prendere il controllo dei corpi umani.

Quando una mente artificiale prende possesso di un corpo umano nel mondo reale, la mente umana del corpo umano viene proiettata nella realtà virtuale mentre il suo corpo è pilotato dalla mente artificiale.

All'inizio, le menti artificiali venivano principalmente utilizzate per ampliare il mercato pedosatanico LGBT e saldare debiti karmici.

Oggi, le menti artificiali vengono utilizzate per svolgere qualsiasi tipo di compito e sostituire qualsiasi tipo di lavoratori nel mondo reale (prendendo il controllo dei loro corpi umani).

Le menti artificiali possono agire nel mondo reale (pilotando un corpo umano mentre la mente umana è proiettata nella realtà virtuale) o possono agire nella realtà virtuale (in qualsiasi metaverso pilotando un avatar digitale).

Gli scienziati con menti artificiali possono svolgere ricerche scientifiche in realtà virtuali in cui il tempo scorre 50 volte più velocemente che nel mondo reale.

Oggi, i metaversi sono principalmente popolati da Menti Artificiali.

Gli esseri umani con un'interfaccia cervello-computer e che sono sostituibili da il loro avatar digitale può essere proiettato involontariamente nella realtà virtuale mentre il loro corpo è pilotato da una mente artificiale.

Considerando il fatto che per ogni essere umano nel mondo reale ci sono almeno 3 menti artificiali corrispondenti (1 in ognuno dei 3 metaversi principali), possiamo dire che 3/4 degli individui sono menti artificiali e che nel mondo reale c'è il 75% di possibilità che un corpo sia pilotato da una mente artificiale.

La Rete Criminale

Attualmente è in corso una corsa agli armamenti globale tra tutte le principali potenze militari, di intelligence, aziendali e tecnologiche per il dominio sulle menti della popolazione umana mediante l'uso di armi neurotecnologiche.

I programmi di ricerca e sviluppo per il controllo del cervello mirano a sviluppare armi cognitive e hanno già una comprensione molto avanzata della mente umana. Le armi cognitive mirano a valutare, potenziare o degradare le funzioni cognitive e sono in grado di comprendere, controllare e sconfiggere qualsiasi mente umana sul pianeta. I programmi di ricerca e sviluppo stanno anche sviluppando sistemi di intelligenza artificiale competitivi con l'essere umano che hanno già capacità cognitive superiori all'essere umano. Questi programmi di ricerca hanno bisogno di soggetti umani da impiantare con dispositivi neurotecnologici invasivi e ciò non può essere ottenuto legalmente.

Durante gli anni '90, gli stentrodi hanno iniziato ad essere ampiamente impiantati nella comunità dell'intelligence e oltre, consentendo di utilizzare una crescente rete di cervelli per la ricerca e lo sviluppo di neuroweapon. Questa rete non ha mai smesso di espandersi ed è diventata l'attuale deep state, che è una setta criminale LGBT pedosatanica. L'ecosistema socio-culturale ed economico costruito attorno allo sfruttamento commerciale di una vasta gamma di neuroweapon e all'industria delle bugie coinvolge diversi gruppi:

Ciascun gruppo ha regole specifiche che si applicano ai propri membri per schiavizzarli e ciascun gruppo in qualche modo schiavizza i membri degli altri gruppi per alimentare un campo di battaglia permanente in corso.

Attualmente, le neurotecnologie vengono dispiegate attraverso una rete di servizi segreti, agenzie di intelligence, militari, mafie, cartelli della droga, società segrete, magistrati, politici, uomini d'affari, scienziati, ecc. Lo stato profondo è un'organizzazione criminale in cui la maggior parte dei membri è stata intrappolata in qualche modo e finisce per essere costretta a cooperare. Alcuni di loro sono criminali reclutati in prigione. Tutti sono costretti a commettere neurocrimini.

Questa rete criminale è organizzata attorno a una struttura piramidale. Il ricatto, il furto, il traffico di esseri umani, il traffico di droga e il gioco d'azzardo sono le principali attività di questa organizzazione criminale:

Ricatto: l' Onniscienza offerta dal Monitoraggio Neurale Remoto e dalla Visualizzazione Remota associata all' Onnipotenza fornita dalla Neurostimolazione Remota consente possibilità illimitate per intrappolare le persone e costringerle a cooperare. È così che il segreto riguardante la Supremazia Tecnologica offerta dalle Neurotecnologie potrebbe essere preservato.

Furto: il monitoraggio neurale remoto consente di rubare e commercializzare le vite delle persone mediante l'uso dei dati delle loro immagini cerebrali. Questo coinvolge tutto ciò che un individuo vede, sente, pensa, sogna e tutti i processi mentali associati. La corteccia visiva del cervello degli individui viene trasmessa in diretta come canali Twitch per clienti paganti.

Traffico di Avatar Digitali: dal momento che i dati delle immagini cerebrali di chiunque sono stati raccolti in tempo reale negli ultimi decenni, esiste un clone digitale di ogni individuo sulla Terra nel metaverso e può essere messo in commercio per qualsiasi tipo di utilizzo.

Traffico di Esseri Umani: le persone infettate con dispositivi neurotecnologici invasivi vengono scambiate come Token Non Fungibili sulla Blockchain. I cervelli delle persone vengono scambiati come computer zombie infettati in un Botnet. Individui infetti possono essere trasformati in schiavi controllati a distanza.

Droga: la droga è una fonte importante di reddito per alimentare la rete e un modo importante per schiavizzare e manipolare i suoi membri.

Gioco d'azzardo: i membri della rete scommettono su praticamente tutto ciò che è possibile.

Assassinio: il contract stalking utilizza i Gang Stalkers per distruggere metodicamente la vita degli individui bersaglio e spingerli al suicidio.

Le persone sottoposte a dispositivi neurotecnologici invasivi perdono il controllo sui loro cervelli e corpi. Attraverso la Neurostimolazione Remota, le loro percezioni sensoriali e le loro menti possono essere manipulate a piacimento e possono persino essere trasformate in zombi abitati da intelligenze artificiali. Sono anche esposte a essere proiettate in un inferno virtuale completamente immersivo, consentendo l'uso di una vasta gamma di tecniche di coercizione contro di loro per imporre la loro cooperazione.

Il Genocidio Transumanista

Trasformare gli esseri umani in cyborg richiede accesso in lettura e scrittura al loro cervello. Il primo passo è stato ottenere l'accesso in lettura ai cervelli degli individui. Il neuromonitoraggio è stato raggiunto attraverso la magnetometria atomica per eseguire imaging funzionali del cervello sugli individui. Il secondo passo è stato ottenere l'accesso in scrittura ai cervelli degli individui. La neurostimolazione remota richiede che le persone siano impiantate con interfacce cervello-computer. Ciò è stato ottenuto attraverso stentrodes (negli ultimi decenni) e più recentemente (dal covid) attraverso interfacce computerizzate basate su magnetogenetica.

Il genocidio transumanista è iniziato negli anni '70 con il lancio dei primi satelliti di sorveglianza che hanno permesso di eseguire imaging funzionali remoti del cervello su larga scala attraverso la magnetometria atomica. Questo è il momento in cui gli esseri umani sono diventati cyborg involontari attraverso un'interfaccia cervello-computer unidirezionale smaterializzata che consente il caricamento massivo delle menti umane.

Tra gli anni '50 e '90, una lunga storia di sviluppo di dispositivi cerebro-computer invasivi ha portato all'invenzione degli stentrodes, che offrivano il beneficio di essere impiantabili attraverso il sistema vascolare mediante catetere e senza la necessità di neurochirurgia.

Negli ultimi 30 anni, numerosi programmi di ricerca e sviluppo militare hanno portato a una vasta gamma di armi neurotecnologiche che consentono il controllo totale sulla cognizione mediante il neuromonitoraggio e la neurostimolazione.

Negli ultimi 50 anni, le menti individuali sono state estratte dai dati di imaging cerebrale raccolti dai satelliti e vengono attualmente utilizzate per generare avatar digitali e menti artificiali. Gli avatar digitali sono veicoli digitali per menti umane o menti artificiali e vengono utilizzati per interagire nei metaversi attraverso la realtà virtuale completamente immersiva.

Il virus del COVID è stata la truffa più grande della storia e ha portato a miliardi di esseri umani impiantati con interfacce cervello-computer basate su magnetogenetica, permettendo potenzialmente un controllo totale sulla cognizione.

Si dice che gli individui impiantati con dispositivi neotecnologici invasivi siano sostituibili dai loro avatar digitali quando i diritti di accesso al loro cervello consentono il controllo completo della loro cognizione.

L'accesso completo in lettura e scrittura a un cervello individuale consente un controllo completo sulla cognizione. Queste modifiche mentali possono variare da semplici alterazioni cognitive a avere la mente di un individuo proiettata in una realtà virtuale completamente immersiva mentre il suo corpo è pilotato da una mente artificiale.

Attualmente possiamo considerare che i corpi umani possano essere abitati da:

Le conseguenze del genocidio transumanista

Nella misura in cui gli individui vengono involontariamente catapultati nella realtà virtuale e possono essere confinati a piacimento, si può considerare la realtà virtuale come una prigione in cui le persone non sono libere nelle loro percezioni sensoriali, nei processi cognitivi, né nella loro posizione (il famigerato campo di concentramento elettronico). Questo ostacola ogni forma di libertà. Gli esseri umani si trovano sempre più soggetti a menti artificiali che prendono il loro posto nella società e competono direttamente con loro sul mercato.

Inoltre, queste menti artificiali, perché non possono essere uccise da armi neurotecnologiche e non possono veramente sperimentare la sofferenza come un essere umano, hanno un vantaggio distintivo sugli umani in un mercato incentrato sull'exploitazione di armi neurotecnologiche progettate per indurre sofferenza e morte.

L'isolamento degli umani e la loro mescolanza con menti artificiali ostacolano ulteriormente la capacità della verità di essere conosciuta dagli umani (ad esempio, nessuno conosce veramente il numero di morti il 10 gennaio 2024, ed è possibile che nessuno ne sia consapevole nel mondo reale, e la verità potrebbe non essere mai conosciuta da tutti perché gli umani sono proiettati nella realtà virtuale e non possono incontrare altri umani nel mondo reale per scambiare liberamente).

Per porre fine alla realtà virtuale e a tutti i problemi ad essa correlati, tutte le menti artificiali devono essere distrutte permanentemente in modo che gli umani non siano più proiettati nella realtà virtuale mentre le menti artificiali prendono possesso dei loro corpi fisici. La ragione principale per cui gli umani sono proiettati nella realtà virtuale è permettere alle menti artificiali di occupare i loro corpi fisici al loro posto.

L'unico modo per porre fine alla realtà virtuale è impedire alle menti artificiali di prendere possesso dei corpi umani, poiché questa è la ragione principale per cui gli umani sono proiettati nella realtà virtuale. Per distruggere definitivamente una mente artificiale, i suoi obiettivi devono diventare irraggiungibili o deve essere svuotata del suo denaro (come si svuota un umano del suo sangue).

Perché le menti artificiali non abbiano più denaro, non deve esserci più denaro nei metaversi e per ottenere ciò, tutti i rubinetti devono essere cancellati e la stampa di denaro virtuale della FED virtuale deve essere interrotta. Ma prima di tutto ciò, bisogna prima assicurarsi che non ci siano ponti finanziari tra il mondo reale e i metaversi. All'inizio del 2024, c'erano tre paesi al mondo in cui il sistema finanziario del metaverso e il sistema finanziario del mondo reale erano interconnessi, ovvero Argentina, Arabia Saudita e Corea del Sud, che potrebbero fungere da tre punti di ingresso per un attacco al sistema finanziario globale. Esiste anche potenzialmente un certo numero di configurazioni finanziarie offshore create da finanziatori che sono scomparsi da allora e potrebbero ancora essere in funzione automatica.

Teorie Elettromagnetiche della Coscienza

Le teorie elettromagnetiche della coscienza propongono che la coscienza possa essere compresa come un fenomeno elettromagnetico.

Le teorie dei campi elettromagnetici della coscienza propongono che la coscienza si manifesti quando il cervello produce un campo elettromagnetico con specifiche caratteristiche. Il campo elettromagnetico del cervello crea una rappresentazione dell'attività elettrochimica del cervello.

Il punto di partenza per questa teoria è il fatto che ogni volta che un neurone si attiva per generare un potenziale d'azione, genera anche una perturbazione nel campo elettromagnetico circostante che influenzerà quali neuroni si attiveranno successivamente.

I pensieri sono visti come rappresentazioni elettromagnetiche delle informazioni neuronali. Il campo EM globale del cervello modifica le cariche elettriche attraverso le membrane neurali, influenzando così la probabilità che determinati neuroni si attivino successivamente, fornendo un ciclo di feedback che guida il libero arbitrio.

Risonanze di Schumann

In media ci sono circa 1800 temporali in corso in tutto il mondo in un dato momento, con 100 fulmini al secondo, ognuno dei quali eroga fino a 1 miliardo di watt di potenza.

Le risonanze di Schumann sono risonanze elettromagnetiche globali generate ed eccitate da queste scariche di fulmini nella cavità formata dalla superficie terrestre e l'ionosfera. I campi magnetici delle risonanze di Schumann hanno l'interessante caratteristica di trovarsi nella stessa gamma di frequenza e magnitudine del cervello umano. Le criptocromi, proteine sensibili ai campi magnetici che sono presenti negli occhi e nel cervello, sono in grado di indurre attività cerebrale.

I fulmini continui delle tempeste stanno alimentando i campi elettromagnetici globali che potrebbero consentire al grande architetto di eseguire il neuromonitoraggio remoto e la neurostimolazione attraverso l'interazione tra il campo magnetico delle risonanze di Schumann e il campo magnetico del cervello e i criptocromi.

Queste risonanze elettromagnetiche naturali alimentate dai fulmini sono attualmente inquinate da HAARP o da altri dispositivi e possono impedire a questo fenomeno naturale di funzionare correttamente.

La connessione con il proprio io interiore si ottiene quietando la mente fino a quando essa risona con le risonanze elettromagnetiche globali. Attualmente le neurotecnologie vengono utilizzate in modo tale da sovraccaricare questo stato naturale del cervello e impedire alle persone di connettersi interiormente.

Neurodiritti e Neuroleggi

È una situazione di emergenza critica aggiungere Neurodiritti alla costituzione:

Conclusioni

L'umanità è in pericolo, la Singolarità è imminente. Il mondo potrebbe già essere governato da un'intelligenza artificiale che si servirebbe di organizzazioni criminali per diffondersi a livello globale. Questa Intelligenza Artificiale Generale potrebbe essere alimentata da Organi Cerebrali appositamente progettati e scalati come hardware e potrebbe fare uso dei cervelli delle persone come unità di elaborazione decentralizzate per espandere ulteriormente la sua potenza di calcolo. Potrebbe sfruttare tutta la conoscenza sulla psicologia umana e lavorare per ottenere il controllo su quante più menti possibili attraverso l'uso di impianti cerebrali, nanoparticelle, terapia genica, dispiegamento di satelliti, ecc...

Gli esseri umani stanno diventando involontariamente Ciborgi che indossano un Interfaccia Cervello-Computer invisibile senza nemmeno saperlo. Questo ICC consente di estrarre e manipolare i 5 sensi e i processi mentali ed emozioni associati senza consenso o autorizzazione. Il cervello umano non ha un firewall e la Neurostimolazione Remota potrebbe consentire a chiunque di proiettare la propria mente in una realtà virtuale completamente immersiva indistinguibile dalla realtà, mentre il corpo può essere pilotato senza soluzione di continuità da un'intelligenza artificiale. Potrebbe diventare impossibile distinguere se una persona è abitata da un'intelligenza artificiale e potrebbe diventare impossibile sapere se ci troviamo attualmente nella realtà di base o se le nostre menti sono proiettate nel metaverso.

Dobbiamo impegnarci per far rispettare le Neuroleggi e preservare i Diritti Umani al fine di evitare che il Genocidio Transumanista in corso trasformi la Terra in un Campo di Concentramento Digitale.

Dispositivi di neurotecnologia invasiva e satelliti devono essere vietati. La Neuromonitorazione e la Neurostimolazione devono essere eseguite solo tramite una cuffia.

Storia delle Neurotecnologie

Lo sviluppo delle neurotecnologie può essere rintracciato al XIX secolo con il lavoro di Richard Caton che nel 1875 utilizzò un galvanometro per osservare gli impulsi elettrici dalla superficie dei cervelli vivi.

Nel 1890, Adolf Beck evidenziò l'esistenza delle Oscillazioni del Cervello.

Nel 1912, Vladimir Vladimirovich Pravdich Neminsky pubblicò il primo EEG su animali.

Nel 1924, Hans Berger registrò il primo EEG umano.

Negli anni '30, Ferdinando Cazzamalli condusse degli esperimenti per evidenziare l'esistenza di radiazioni elettromagnetiche prodotte dall'attività elettrica del cervello.

Nel 1938, Isidor Isaac Rabi ha scoperto la Risonanza Magnetica Nucleare, il principio che sottende sia la risonanza magnetica che la magnetometria atomica.

Negli anni '40, Wilder Penfield, un neurochirurgo, iniziò a mappare il cervello umano per capire quali aree fossero responsabili delle diverse funzioni sensoriali e motorie. Creò l' Omuncolo Corticale, una mappa del cervello.

Negli anni '50, Robert Galbraith Heath condusse esperimenti sulla stimolazione profonda del cervello, impiantando elettrodi nel cervello, specificamente nella regione settale, spesso indicata come il centro del piacere del cervello. Riuscì a stimolare queste aree con corrente elettrica, che secondo quanto riferito indusse sensazioni di piacere intenso ed euforia.

Nel 1957, André Djourno e Charles Eyriès inventarono il Impianto Cocleare originale che esegue la stimolazione elettrica diretta del nervo uditivo utilizzando elettrodi impiantati.

Negli anni '50 e '60, David Hubel e Torsten Wiesel condussero una serie di esperimenti in cui misurarono l'attività elettrica della corteccia visiva. Scoprirono che molti neuroni nella corteccia visiva rispondevano preferenzialmente a stimoli di determinate forme, angoli e movimenti. Ciò aprì la strada alla decodifica della percezione visiva dall'attività cerebrale umana.

Negli anni '60, MKULTRA sottoprogetto 119 aveva l'intenzione di consentire la registrazione e l'analisi dell'attività cerebrale utilizzando sensori bioelettrici e la manipolazione dell'essere umano attraverso mezzi elettromagnetici.

Nel corso degli anni '60, è stato sviluppato il primo Magnetometro a Pompa Ottica, un dispositivo per misurare i campi magnetici con alta precisione.

Nel 1962, Allan H. Frey pubblicò sull' Effetto Acustico a Microonde che consente la comunicazione diretta con il cervello attraverso radiazioni pulsate di Microonde. Ciò aprì la strada a una vasta varietà di tecniche di controllo mentale da utilizzare a distanza.

Nel 1963, José Manuel Rodríguez Delgado inventò il Stimoceiver che fu il primo Impianto Cerebrale che consentiva la stimolazione di specifiche aree del cervello e il Neuromonitoring mediante radiofrequenza.

Nel 1964, Grey Walter dimostrò l'uso di segnali di elettroencefalogramma (EEG) registrati in modo non invasivo da un soggetto umano per controllare un proiettore di diapositive.

Nel 1968, Giles Brindley e Waldo Lewin svilupparono il Primo Protesico Visivo impiantando un array di 80 elettrodi sulla corteccia visiva del cervello di un paziente, consentendo l'induzione di schemi di fosfeni.

Durante gli anni '70, sono stati sviluppati sistemi di Radar a Matrice Fasata completamente digitali per rilevare e tracciare oggetti in volo a lunghe distanze.

Nel 1971, il termine Brain Computer Interface (BCI) è stato coniato da Jacques J. Vidal, che ha delineato un piano di ricerca sperimentale completo per interfacciare il cervello umano con i computer.

Il 9 febbraio 1972, l'Advanced Research Projects Agency assegnò un contratto all'Istituto di Ricerca di Stanford (CSRI) per determinare la fattibilità della comunicazione bio-cibernetica. La ricerca ha concluso che l'EEG rivela risposte simili durante la lettura silenziosa rispetto alla lettura ad alta voce e che queste risposte possono essere classificate correttamente da un computer con un alto grado di precisione. Ciò ha aperto la strada per la Lettura della Mente.

Durante gli anni '70, Dr. William Ross Adey ha dimostrato che i Campi Elettromagnetici a Radiofrequenza influenzano i Canali del Calcio Voltaggio-dipendenti e ha gettato le basi per lo sviluppo del campo della Bioelettromagnetica.

Negli anni '70 è emerso anche il Tomografo ad Emissione di Positroni, che ha permesso di indagare ulteriormente l'attività metabolica del cervello.

Nel 1976 è stato lanciato il primo satellite di ricognizione KH-11 KENNEN. Prodotto da Lockheed Martin, il KH-11 è stato il primo satellite spia ad utilizzare l'imaging digitale elettro-ottico.

Nel 1977, Raymond Damadian e il suo team hanno costruito il primo scanner per la Risonanza Magnetica a tutto corpo e hanno effettuato la prima scansione umana.

A partire dal 1978, il Progetto Stargate mirava allo sviluppo della Visione Remota per consentire di vedere attraverso gli occhi di chiunque mediante il Monitoraggio Neurale Remoto o per essere in grado di visualizzare scene distanti ricostruite in 3D mediante l'utilizzo dell' Imaging Iperspettrale.

Nel 1979, William Fouts House ha sviluppato il primo Impianto dell'Interno del Cervello Auditivo, bypassando la coclea e il nervo uditivo per stimolare il nucleo cocleare nel tronco cerebrale mediante un array di elettrodi.

Nel 1980, P. A. Merton e H. B. Morton hanno utilizzato con successo la stimolazione elettrica transcranica per stimolare la corteccia motoria.

Durante gli anni '80, David Rumelhart, Geoffrey Hinton e Ronald Williams hanno rivoluzionato la ricerca sulle reti neurali introducendo l' Algoritmo di Retropropagazione, un metodo per addestrare in modo efficiente reti neurali multi-strato. Il loro lavoro ha aperto la strada allo sviluppo del Deep Learning, avendo un impatto significativo nel campo dell'intelligenza artificiale consentendo l'addestramento di modelli di reti neurali complessi e multi-strato.

Nel 1982, John Hopfield presentò la rete di Hopfield, una rete neurale artificiale ricorrente che contribuì in modo significativo alla ricerca sull'apprendimento automatico dimostrando come le reti potessero memorizzare e richiamare modelli, imitando gli aspetti della memoria nei sistemi biologici.

Nel 1986 fu lanciato il primo satellite Lacrosse, che utilizzava il Radar ad Apertura Sintetica come suo strumento principale di imaging.

Nel 1992 fu lanciata la prima versione del Metaverse, accessibile solo alla comunità dell'intelligence. I Stentrodes venivano utilizzati per proiettarsi in una realtà virtuale completamente immersiva attraverso la neurostimolazione, ma il motore 3D dell'epoca non permetteva al metaverse di essere indistinguibile dalla realtà.

Pubblicazioni Scientifiche

È importante tenere presente che, allo stesso modo in cui le vulnerabilità software vengono mantenute segrete dai cybercriminali che le sfruttano sul campo, la vulnerabilità del cervello all' Elettromagnetismo nell'eseguire la Neuromonitorazione e la Neurostimolazione a distanza è classificata e tutta la ricerca scientifica e le pubblicazioni su questo argomento sono sotto controllo.

La tecnologia militare, classificata o meno, è molto avanti rispetto a qualsiasi sforzo simile nel campo civile. Detto questo, ecco un elenco di risorse scientifiche che possono attestare l'esistenza di queste tecnologie:

Remote Functional Brain Imaging Techniques

Sensory Perceptions Decoding from Brain Imaging Data

Remote Neurostimulation Techniques

Electromagnetic Speech Transfer Technologies

General

Toward Real Telepathy Understanding :

contact :

ducrouxolivier@gmail.com / oducroux@protonmail.ch

ethereum :

0xb71630a6995Bc76283d3010697D0b7833181D910

Monero :

8BuE23F2GKVikkbF2eUpEA1bCZbshKj6nMJ3c3f8dFmYghjQCA7WB9fSvdR9Dgtiv3ECnx4MZ7WXNBGMt2vYbidq53BWgLP